Crea sito

Matteo Moro l’intervista al modello barbuto

Bentrovati lettori di Mania Barba, l’appuntamento di oggi prevede una nuova intervista per la nostra rubrica. Il nostro ospite di oggi si chiama Matteo Moro e vi presento dunque Matteo Moro l’intervista al modello barbuto

Matteo Moro l'intervista al modello barbuto

Ciao Matteo, presentati ai nostri lettori

Ciao a tutti, mi chiamo Matteo Moro e sono di Verona, la mia occupazione principale è quella dell’arredamento di interni.

Ho la mia azienda dove trattiamo prodotti di medio, alto e lusso per ogni aspetto dell’arredamento. Da qualche anno ho in oltre aperto parallelamente a questa attività un brand di calzature artigianali, eseguite su misura seguendo tutte le richieste fatte dal cliente.

Ovviamente a tutto ciò si aggiunge poi la mia occupazione nella moda, partecipando non solo a shooting ma anche a film.

Come e quando inizi a posare da modello?

Sono entrato nel mondo della moda frequentando ambienti esclusivi e party milanesi, attraverso questi eventi sono riuscito ad allacciare dei rapporti con modelli e agenzie.

Il lavoro di modello è un lavoro che ti appaga poiché ti permette di conoscere tantissime persone, di viaggiare e conoscere posti nuovi, ma sopratutto si allacciano rapporti di lavoro importanti.

Non è assolutamente un mondo effimero come viene visto al di fuori.

Sei apparso in alcuni giornali di livello nazionale, oltre alla barba serve qualche altra caratteristica?

Matteo Moro l'intervista al modello barbuto

Sicuramente, non si può negare, la barba è un particolare che contraddistingue e arricchisce a volte. Nel mio caso però oltre alla barba posso mettere l’esperienza, sono ormai nel campo da tanto tempo e questo sicuramente mi aiuta.

Parliamo di barba, quali sono gli accorgimenti che segui per curarla?

Al contrario di quello che si potrebbe pensare lascio la mia barba incolta, vado di tanto in tanto dal barbiere a farla sistemare.

Ovviamente incolto però non vuol dire trascurato.

La pulizia quotidiana della barba non deve mai mancare.

Infatti, utilizzo sia la mattina che la sera i prodotti che le aziende mi offrono in omaggio. Il primo passaggio è lo shampoo da barba al mattino sotto la doccia. Successivamente la tampono e la lascio umida, utilizzo un fluido da barba e la pettino, finisco il tutto asciugandola a seconda dei casi naturalmente o con il phon.

Passo poi l’olio da barba sulla barba e sui baffi e do così la modellatura che mi interessa.

Matteo Moro l'intervista al modello barbuto

Da quanto tempo hai la barba?

Ho la barba da circa vent’anni, inizialmente molto corta cresciuta casualmente durante una settimana di ferie al mare, successivamente quando sono tornato mi è piaciuta e allora ho deciso di lasciarla e farla crescere ancora di più.

Ringrazio Matteo per la disponibilità, vi lascio i suoi link per poterlo trovare e se vi fa piacere seguire INSTAGRAM e FACEBOOK.

Una risposta a “Matteo Moro l’intervista al modello barbuto”

  1. Direi proprio un bel tipo, elegantemente naturale, oltre la barba anche i capelli sono bellissimi, ogni riccio un capriccio….interessate!

I commenti sono chiusi.