Crea sito

13 curiosità sulla barba

Se vuoi far crescere velocemente la barba devi tagliarla spesso. Sarà vero?

Sapevate che per portarla era necessario pagare una tassa. Nel 1698 l’imperatore Pietro l’introdusse una tassa per gli uomini con la barba, se non veniva pagata si era costretti a radersi in pubblico.

Se la tassa veniva pagata invece si otteneva una medaglia che andava portata sui propri vestiti che agiva anche come ricevuta del pagamento.

E’ uno dei tratti distintivi del genere maschile, fin dall’antichità, ha saputo prestarsi agli usi e ai costumi delle società di tutto il mondo. Il suo fascino è un qualcosa che in pochi osano mettere in discussione. Di cosa stiamo parlando? Della barba, naturalmente!

  1. In media spendi 3350 ore della tua vita a farti la barba;
  2. A Sparta, i vigliacchi venivano puniti imponendo di radersi una sola guancia;
  3. Nei 70 giorni in cui il faraone morto veniva mummificato era vietato radersi;
  4.  I peli del viso crescono molto più velocemente di qualsiasi altro pelo sul corpo;
  5. Ogni anno la barba ti cresce di circa 14 cm. Poco più di un centimetro al mese;
  6. Se durante la vita non ti radessi mai, arriverebbe a misurare 8,3 metri;
  7. La barba protegge dalle allergie e dalle infezioni;
  8. Tagliarla non la fa crescere velocemente;
  9. Ogni uomo possiede dai 20 ai 25 mila peli della barba;
  10. Nel 1967 lo Smihtsonian Institute di Washington ha avuto in dono una barba di 5,3 metri, appartenuta al norvegese Hans Langseth. Ad oggi è la barba più lunga di cui si abbia conoscenza.
  11. I Barbieri del passato erano spesso anche chirurghi. Fino alla metà del 18 ° secolo, la persona che rasava il viso poteva anche eseguire un piccolo intervento chirurgico – probabilmente con gli stessi strumenti.
  12. Esiste la fobia della barba e si chiama pogonofobia.
  13. Ed esiste anche uno sport per barbuti: il Beard-lifting, il sollevamento pesi con la barba.

Farla crescere per gioco e finire per innamorarsene.

Mania Barba

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.